AFRICA UNITE Non è fortuna

Da mercoledì 11 maggio è disponibile sugli store e le piattaforme di streaming Non è fortuna, il nuovo album di inediti di Africa Unite che celebra i 40+1 anni di attività della band. La distribuzione è di Believe.
Dopo la pubblicazione, sulle piattaforme digitali, della parte di catalogo ancora mancante e il singolo omonimo, gli Africa Unite svelano tutte le tracce del loro album celebrativo proprio l’11 maggio, anniversario della morte di Bob Marley, una sorta di omaggio per colui che 40+1 anni fa li ha condotti sulla strada del reggae.
Partiamo dal titolo Non è fortuna, concetto che viene ripreso dall’artwork della copertina, è la testimonianza dell’impegno e della coerenza di una band che in questi anni ha suonato e sudato sui palchi italiani e esteri, con costanza invidiabile, prodotto centinaia di brani e oggi è ancora qui a presentare un nuovo lavoro e un nuovo tour (40+1 Tour curato da BPM concerti).
Oltre alle 12 tracce contenute in questo nuovo lavoro sono previste una serie di chicche, versioni inedite e live, che usciranno dilazionate nel tempo.
Forse parlare di disco è ormai desueto se non per i sopravvissuti che credono ancora nella musica, nel suo significato e nella sua forza. Non è fortuna è il “numero non lo so” dei dischi di Africa Unite e sono veramente tanti ed hanno richiesto in questi anni un lavoro continuo. La band non si è mai sciolta per fare poi delle “reunion” ed ha continuato a macinare concerti su concerti. Oramai anche di questi si è perso il conto.
Gli Africa Unite sono quindi molto orgogliosi di ribadire che la fortuna non ha avuto un ruolo rilevante nella loro vita musicale. Anzi… duro lavoro, 3 viaggi andata e ritorno sulla luna con il furgone, litigi, riappacificazioni, cambi di formazione, sudore e, purtroppo, gravi lutti. Ma sempre tantissimo impegno, voglia di migliorarsi, nel suono, nella tecnica e nella scrittura.
Non è fortuna si pregia della partecipazione di quattro ospiti d’eccezione: in “Non è Fortuna”, title track dell’album, troviamo David Hinds, cantante della band britannica Steel Pulse che ha influenzato non poco lo stile degli Africa Unite. Questo feat. è stato possibile grazie alla mediazione di Gaudi, produttore e amico londinese che ha anche realizzato la dub version del brano; Brinsley Forde, cantante degli Aswad, altro nome fortemente voluto da Bunna e Madaski, interviene in “Bilancio Inutile”; Tonino Carotone invece è la voce in “Tuyo”, brano di Rodrigo Amarante che fa parte della colonna sonora della nota serie Narcos; ed infine il giovane rapper Tito Sherpa, recente scoperta della band, interviene in “La Grande Truffa del Millenio” e “Amori Scarichi”.

www.africaunite.com
www.facebook.com/africauniteofficial www.instagram.com/africauniteofficial/ www.youtube.com/channel/UCS2tahd9LgtlvwO2_EIbwSQ
L’Artwork dell’album è stato realizzato da Marco Catania per www.okapigrafica.it
Le foto della band sono di Orlando Morici.
Booking
BPM concerti www.bpmconcerti.com
mail: cecca@bpmconcerti.com
r.deluca@tridentmusic.it